Cure a domicilio: un vantaggio per il malato e la famiglia

assistenza domicialre infermieristica
Assistenza infermieristica domiciliare: Approfondimento
24 Maggio 2018

Le cure all’interno delle mura di casa sono un vantaggio per la famiglia e migliorano lo stile di vita del malato

I benefici si vedono sia psicologicamente che fisicamente se l’assistenza è seguita a 360° da personale specializzato


È stato provato che gli italiani, potendo scegliere, preferirebbero essere curati tra le mure domestiche anziché in strutture dedicate e specializzate. Infatti continuare a ricevere l’assistenza dopo un incidente, una malattia breve, una malattia cronica o in mancanza di autosufficienza è molto più utile e porta molti più benefici. Tali benefici possono essere riscontrati sia sotto un punto di vista psicologico che fisico. Il sentirsi tra le mura domestiche incentiva e fa sentire i malati al sicuro e seguiti.

Oltre che all’assistenza durante la fase acuta della malattia in ospedale o in strutture private specializzate occorre pensare anche alla continuità di tali cure e all’assistenza post ricovero. L'assistenza post-ricovero è importante per portare avanti il processo di guarigione o di assistenza continuativa. Alcune aziende, occupandosi a livello specialistico dell’assistenza al malato, offrono servizi molto più complessi come l’assistenza a cure palliative in fase di fine vita, all’assistenza di malati oncologici e a chi ha una disabilità fisica-motoria o neurologica. L’assistenza all’interno delle proprie mure domestiche dunque più essere attuata anche in casi di malattie gravi, in tempi lunghi o corti. Tutto ciò permette una gestione più semplice e vicina dei famigliari.

La casa quindi rimane il luogo ideale in cui ricevere trattamenti medici, terapie o cure di riabilitazione date da personale qualificato e specializzato nel trattare patologie specifiche. È molto importante andare alla ricerca di figure specifiche per capire i bisogni e cosa può migliorare la sua situazione oncologica. La specificità degli interventi hanno assunto un’importanza sempre più rilevante nella cura di malattie, nell’assistenza o nella riabilitazione. Tutto ciò ha portato alla necessità di affiancare nell’assistenza domiciliare e nell’assistenza ospedaliera al personale specializzato una figura medica, monitorando l’appropriatezza e l’efficacia a livello medico, infermieristico e volontario. Questo ci permette di adattare l’assistenza alle esigenze del malato, al suo trascorso e alla sua età. In alcuni casi più specifici è necessario valutare un’assistenza con personale infermieristico per far fronte a tutte le complicanze della malattia, mettendo al sicuro la figura del malato. Il programma assistenziale attuale ha come obiettivi: assistere il malato e la famiglia, coordinare il programma di assistenza, integrare i servizi esistenti, ridurre il numero e la durata dei ricoveri in luoghi di degenza per malati acuti, diffondere la filosofia delle cure palliative. L’assistente al malato diventa parte integrante della famiglia durante la cura della malattia assicurando la migliore gestione e assistenza alle esigenze dell’interessato.


Se un’assistenza domiciliare ha come primi obiettivi l’assistenza al paziente, il controllo del dolore e dei sintomi, il supporto psicologico, la riabilitazione e l’assistenza sociale; la famiglia , essendo vicina al malato dovrà essere sostenuta, inserita all’interno al gruppo di assistenza e assistita nell’eventuale lutto.

Nel loro ambiente abituale i malati cronici o non autosufficienti hanno una situazione migliore, si sentono meno soli alleviando il peso della malattia. Sostegno Famiglia assiste i malati cronici, non autosufficienti o bisognosi di riabilitazioni all’interno degli ospedali o delle loro abitazioni affiancandoli a personale qualificato nel loro processo di guarigione. La consapevolezza dell’importanza dell’assistenza domiciliare è maggiormente presente al Nord e al Centro ma alcuni regioni come Puglia, Campania e Sicilia stanno vedendo la cosa con nuovi occhi e nuova considerazione. I nostri partner sono presenti in tutta Italia. Come azienda vogliamo illustrare l’importanza e i forti benefici che un’assistenza vicina al malato è in grado di fare, seguendo le sue esigenze e migliorando il proprio stile di vista. Le nostre strutture vi potranno seguire sia direttamente che con servizi di telemedicina avanzata aiutando i pazienti a distanza con servizi dedicati e specifici affiancandovi figure infermieristiche. Il servizio è dedicato a tutte quelle persone che non essendo autosufficienti o avendo delle disabilità motorie non possono recarsi direttamente dal medico per visite post-diagnosi.



Vuoi conoscere quale sede più vicina a te
offre il servizio descritto?

Condividi l'articolo nei Social
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial